Il microscopio fra nostalgici e tecnologici

2 dicembre 2019 Off Di admin

Il fascino del microscopio è senza tempo, ma i tempi cambiano e con loro anche questo straordinario strumento di osservazione che ci introduce alla conoscenza dell’essenziale invisibile agli occhi per dirla con il piccolo principe. Oggi i microscopi di ultima generazione sono sempre più performanti, tecnologici e avanzati, super digitali e compatibili con pc e altri dispositivi, dotati di accessori e tecniche d’avanguardia, anche a prezzi accessibili. Fra le varianti più economiche che si possono trovare sul mercato, come potete meglio constatare sul sito www.microscopiomigliore.it, ci sono modelli che hanno in dotazione degli oculari per pc. In realtà, si tratta di comuni microscopi, come quelli tradizionali, che permettono oltre alle funzioni usuali anche la montatura di un oculare provvisto di fotocamera che si può collegare al pc, come una qualsiasi periferica, ma con risultati visivi strabilianti.

Per le prestazioni e l’effetto ‘sorpresa’ che riescono ad ottenere, questi apparecchi sono consigliati per l’insegnamento nelle scuole, essendo condivisibili con più persone proprio per la possibilità di proiettare su un monitor, tramite immagini o video amplificati, le risultanze dell’osservazione del campione analizzato. In casi come questi siamo di fronte alle ultime frontiere tecnologiche e digitali della moderna microscopìa, ma ci sono ancora tanti incalliti ‘aficionados’ del microscopio puro o tradizionale, molti più di quanto si possa supporre, i quali non ne vogliono proprio sapere di proiezioni digitali, filmati e download, oculari compatibili ed effetti speciali. Per loro il microscopio è il microscopio. Punto.

E’ quell’oggettino tubolare nero un po’ curvo che non ha niente a che vedere con oculari per computer e collegamenti a display Lcd, è ancora quello strumento magico che guardando dalla lente focalizzata sul vetrino che contiene una foglia o una goccia di rugiada ti apre scenari da Alice nel paese delle meraviglie, che alza il sipario sull’inconoscibile ingrandito all’ennesima potenza per poter vedere ciò che non si vede a occhio nudo, ma che non è un film, una foto da premio Pulitzer, è semplicemente materia allo stato puro, vista al microscopio. Quello che siamo abituati a conoscere e a cui siamo affezionati dall’infanzia, senza nulla togliere ai progressi tecnologici prestati alla moderna microscopìa che possono portare indubbi vantaggi nel campo della ricerca.