Umidificatori, l’importanza del filtro

16 gennaio 2020 Off Di admin

Si avvicina a grandi passi la stagione fredda e per non farci trovare impreparati ad affrontare l’inverno è necessario che la nostra casa, oltre ad essere riscaldata, sia umidificata a dovere. L’umidificatore per ambienti, come ampiamente illustrato su www.umidificatoriperambienti.it, è un apparecchio amico della nostra salute, in quanto ha il compito basilare di ristabilire il giusto grado di umidità nell’aria che si respira in ambienti chiusi e riscaldati, ma quando si acquista un apparecchio del genere non sempre si tiene in considerazione un elemento fondamentale per la funzionalità dello stesso che è il filtro. Questo componente dell’apparecchio fa la differenza in quanto è lo strumento che filtra l’aria e la depura dalle sostanze inquinante e dagli allergeni che sono una minaccia per la nostra salute.

Ci sono umidificatori, come quelli di marca Qlima, dotati di filtri particolari in grado di produrre aria sana e pulita, a beneficiarne è l’ambiente di casa e noi che la respiriamo, infatti le nostre vie respiratorie avvertiranno da subito una piacevole sensazione di comfort e benessere. Perché questi filtri sono speciali e in cosa si differenziano dagli altri di cui sono dotati i comuni umidificatori per ambienti? Parliamo di  filtri di natura elettrostatica, in grado di intrappolare microparticelle contenute nell’aria, responsabili di allergie e sintomi influenzali favoriti dalla presenza di aria secca. Ma come funzionano questi particolari filtri? Svolgono un’attività di triplo filtraggio riuscendo a depurare l’ambiente dell’80% e restituendo un’aria senza particelle inquinanti, allergeni e polveri.

Non solo. Questi filtri hanno anche un altro pregio, da non sottolavutare. Infatti, in virtù di uno speciale filtro a carboni attivi, non si limitano a purificare l’aria, ma la liberano dai cattivi odori. Come si trattano questi elementi per poter rendere più durevoli ed efficienti gli umidificatori che li suppotano? E’ importante una buona manutenzione, basta ripulirli con una spugnetta leggermente inumidita, ma va bene anche una passata di aspirapolvere. Poi le modalità variano da marca a marca, quindi per la manutenzione dei filtri, che dato il lavoro che fanno sono parti delicate dell’apparecchio, si consiglia di seguire passo passo il manuale di istruzione e vedrete che non ci saranno problemi, ma solo vantaggi e benefici per l’ambiente.